Peppa Pig al cinema: gli ambientalisti boicottano il cartone
Pubblicato da

Peppa Pig al cinema: gli ambientalisti boicottano il cartone

Conto alla rovescia per l’arrivo di Peppa Pig sul grande schermo: dall’11 gennaio, infatti, per la gioia di grandi e piccini, il celebre cartone animato inventato da Astley Baker Davis sarà nei cinema.

Il film, che consiste in una serie di 10 episodi, racconterà alcune delle vicende della simpatica maialina Peppa, protagonista dell’omonima serie insieme al fratellino George, e ai genitori e amici.

Peppa è un personaggio costruito per i bambini e alla portata dei bambini: fa i rutti, ride sempre, si diverte con poco, è femminista, ambientalista e multiculturale. Valori, questi, che in qualche modo entrano a far parte della quotidianità di tutti quei bimbi che seguono il maialino rosa più popolare della TV e che impazziscono per i suoi gadget, che spaziano dai giochi ai vestiti, dalla biancheria per la casa per l’attrezzatura scolastica.

Creata nel 2004, la saga è ormai diventata un grande classico dell’intrattenimento per bambini in oltre 180 Paesi, ma sembra che il lungometraggio in Italia sia al centro di feroci polemiche tra gli animali del cartone e alcune associazioni animaliste.Recentemente, infatti, Lorenzo Croce, presidente dell’ Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA), ha invitato tutti coloro che hanno a cuore gli animali e che sono sensibili verso di loro a boicottare il cartone, motivando così la sua richiesta:

I cartoni che mostrano la vita felice degli animali distorcono la realtà in merito alla sorte che tocca quotidianamente milioni di maiali, mucche, oche e anatre e topi ed altri animali che sullo schermo appaiono come animali che vivono felicemente, mentre quelli veri, le vere Peppe Pig, sono costrette a vivere in allevamenti intensivi ed uccise in maniera brutale per l’alimentazione umana.”

La soluzione? Semplice, secondo Croce, che lancia un appello non sense che potrebbe ritorcersi contro la causa che lui stesso dice di voler difendere.

Le famiglie spengano la TV davanti a queste orribili mistificazioni e le televisioni facciano vedere immagini di vita quotidiana delle vere Peppe Pig, dei veri Autogatto e Mototopo e via dicendo in modo che i più piccoli sappiano anche loro a quanta sofferenza sono sottoposti gli animali che vivono felici ma purtroppo solo nelle loro fantasie”.

Insomma, per diventare dei veri ambientalisti, sarebbe necessario spegnere l’immaginario dei bambini e non permettere loro di fantasticare in compagnia di personaggi dall’aspetto animale, che sia una Peppa Pig o un Topolino.

0 0 2129 04 gennaio, 2014 Cinema gennaio 4, 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

ADS

DOMINI

CERCA SUL SITO

Spot