I Sogni Segreti Di Walter Mitty
Pubblicato da

I Sogni Segreti Di Walter Mitty

“Vedere il mondo, raggiungere mete pericolose, guardare oltre i muri, avvicinarsi, trovarsi l’un l’altro e sentirsi, questo è lo scopo della vita!”

I Sogni Segreti Di Walter Mitty è un film del 2013 diretto ed interpretato da Ben Stiller. Il film è un remake del film del 1947 Sogni Proibiti, prodotto da Samuel Goldwyn, diretto da Norman Z.McLeod, al contrario del film del 1947 questo remake è in buona parte un road movie

Il film è molto bello e fa riflettere; la vita del protagonista, Walter Mitty, è simile a quella di tutti noi tutto sommato. Quanti di noi hanno sempre sognato o pensato di fare qualcosa che poi non hanno fatto? La domanda è retorica ovviamente. Nel film, Mitty (Stiller), è proprio una persona che sogna ma che non concretizza, almeno fino alle varie vicende che nel film lo porteranno a viaggiare per il mondo, sfidare uno squalo, assistere all’eruzione di un vulcanoscalare l’Himalaia; tutto per ritrovare uno scatto fotografico fatto dall’amico, collega e fotografo Sean O’Connell andato apparentemente perduto.

Nel film non mancano momenti comici, ma qui Stiller dimostra di non essere solo un comico ma di essere poliedrico e di riuscire a sostenere il peso di una parte drammatica sotto certi versi. Per molti il film è paragonabile a Forrest Gump, tuttavia credo sia un azzardo paragonarlo ad un film di tale impatto e di tale grandezza, senza nulla togliere ovviamente al film fin qui recensito.

E’ un film tutto da scoprire, che fa riflettere, che parte lento ma che sorprende sempre più lo spettatore che finisce con l’immedesimarsi con il protagonista. Film da vedere e rivedere, soprattutto se si pensa di stare attraversando un periodo particolarmente difficile o non ci si sente realizzati.

In fin dei conti si tratta anche in parte di una Love Story; è infatti l’amore per Cheryl che spinge Walter a fare ciò che fa, ma mentre lo fa agisce per sé stesso, il resto è una inevitabile conseguenza del suo operato. E’ un film profondo e forse la pellicola meglio riuscita del regista statunitense.

 

0 0 1059 16 luglio, 2014 Cinema luglio 16, 2014

Sull'Autore

Studente universitario appassionato di cinema e videogiochi.

Visualizza tutti gli articoli di Markus91

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

ADS

DOMINI

CERCA SUL SITO

Spot