Pole di Pedrosa che rompe il dominio di Marquez
Pubblicato da

Pole di Pedrosa che rompe il dominio di Marquez

MotoGP, Pedrosa davanti a Lorenzo e Marquez, Rossi quinto – Dopo sei pole consecutive arriva il primo stop della stagione per Marc Marquez, ed arriva sulla pista di casa sul circuito di Barcellona, che, complice anche una caduta nel finale, è costretto a lasciare strada non solo al compagno Daniel Pedrosa, nella foto, ma anche a Jorge Lorenzo. Discreto, invece, Valentino Rossi, 5° ma attaccatissimo, dietro anche a Stefan Bradl. Subito dietro di lui Aleix Espargarò ed il primo pilota della Ducati, Andrea Dovizioso. Poco dietro, 9°, il secondo pilota della rossa Yonny Hernandez, mentre Andrea Iannone chiude 11°. Eliminate in Q1 le altre due Ducati, con Cal Crutchlow 13° e Michele Pirro 15°, mentre termina 24°, ed ultimo, Michel Fabrizio.

Moto2, Rabat su Kallio, Pasini sesto – Continua il testa a testa, in Moto2, tra Esteve Rabat e Mika Kallio, con lo spagnolo ancora in pole davanti al finlandese, terzo, rispettando la classifica generale, Maverick Vinales. Italiani in chiaro scuro, con Mattia Pasini ottimo 6°, e Franco Morbidelli buon 12°, mentre Simone Corsi, 5° nella generale, non va meglio della posizione in griglia numero 15, infine troviamo 24° Lorenzo Baldassarri.

Moto3, dominio del “piccolo” Marquez con Bastianini alle sue spalle – Se nella classe regina Marquez deve cedere la pole, non così in Moto3 dove il fratellino, Alex Marquez, ottiene una pole straordinaria precedendo di oltre sei decimi il primo degli inseguitori, il sorprendente Enea Bastianini, che fa meglio anche di Alex Rins, terzo in graduatoria ed in piena lotta per il titolo, poco distante dal capo classifica Jack Miller, oggi solo 9°, ed il nostro Romano Fenati, però solamente 16° in prova, preceduto anche da altri due azzurri, Niccolò Antonelli, 12°, ed Alessandro Tonucci, 14°. Male anche il compagno di Fenati, Francesco Bagnaia, 20°, di poco avanti a Matteo Ferrari, 22°. Infine il 31° posto di Andrea Locatelli. Di seguito gli ordini di partenza di domani.
MotoGP
1-Daniel Pedrosa (Spa) – Honda 1’40”985
2-Jorge Lorenzo (Spa) – Yamaha +0”115
3-Marc Marquez (Spa) – Honda +0”150
4-Stefan Bradl (Ger) – Honda +0”235
5-Valentino Rossi – Yamaha +0”305

7-Andrea Dovizioso – Ducati +0”352
9-Yonny Hernandez (Col) – Ducati +0”686
11-Andrea Iannone – Ducati +0”766
13-Cal Crutchlow (Gbr) – Ducati eliminato in Q1
15-Michele Pirro – Ducati eliminato in Q1
24-Michel Fabrizio – ART eliminato in Q1

Moto2
1-Esteve Rabat (Spa) – Kalex 1’46”569
2-Mika Kallio (Fin) – Kalex +0”571
3-Maverick Vinales (Spa) – Kalex +0”623
4-Sandro Cortese (Ger) – Kalex +0”698
5-Jonas Folger (Ger) – Kalex +0”875
6-Mattia Pasini – Kalex +0”957

12-Franco Morbidelli – Kalex +1”219
15-Simone Corsi – Kalex +1”338
24-Lorenzo Baldassarri – Suter +1”661

Moto3
1-Alex Marquez (Spa) – Honda 1’50”232
2-Enea Bastianini – KTM +0”618
3-Alex Rins (Spa) – Honda +0”680
4-Brad Binder (Rsa) – Mahindra +0”792
5-Niklas Ajo (Fin) – Husqvarna +1”076

12-Niccolò Antonelli – KTM +1”461
14-Alessandro Tonucci – Mahindra +1”472
16-Romano Fenati – KTM +1”616
20-Francesco Bagnaia – KTM +2”131
22-Matteo Ferrari – Mahindra +2”231
31-Andrea Locatelli – Mahindra +3”272

0 1 1310 14 giugno, 2014 Motociclismo giugno 14, 2014

1 comment

  1. emilio

    MARQUEZ PUO’ CORRERE COME VUOLE è sufficiente che salga sul podio, sono gli altri che dovranno combattere per vincere, il suo vantaggio di punti è elevato può correre arrivando sempre secondo o terzo e vincerebbe ancora il mondiale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

ADS

DOMINI

CERCA SUL SITO

Spot