Bene gli azzurri in gigante, ma manca l’acuto
Pubblicato da

Bene gli azzurri in gigante, ma manca l’acuto

Ben 5 azzurri nei 18, 3 nei 10 – Ancora una volta la squadra maschile di gigante si comporta in maniera ottimale e sulla difficile pista svizzera di Adelboden vede 5 azzurri piazzati nei diciotto, con Manfred Moelgg che chiude 6° subito davanti a Davide Simoncelli, mentre compiono una grandissima rimonta sia Roberto Nani, 9° ma era 20° a metà gara, e, soprattutto, Luca De Aliprandini, nella foto, che chiude 11°, era 27°, e con il miglior tempo nella seconda manche, mentre termina 18° Massimiliano Blardone che sembra avviato al tramonto della sua carriera, che l’ha visto vincere 7 volte in gigante per un totale di 24 podi, tutti in gigante. Per quel che riguarda la gara, successo al tedesco Felix Neureuther che precede il francese Thomas Fanara ed il leader di specialità, l’austriaco Marcel Hirscher. In classifica generale sempre avanti il norvegese Aksel Lund Svindal, oggi 12°, con i suoi 642 punti, precede Hirscher, 575, e l’americano Ted Ligety, oggi caduto nella seconda manche, 333. Miglior azzurro sempre Peter Fill, 14° con 216 punti, davanti a Moelgg, 18° con 188, e Christof Innerhofer, 24° con 165. In gigante resta leader Hirscher con 380 punti, davanti al francese Alexis Pinturault, oggi 4°, con 305, ed a Ligety, 260. Miglior azzurro Nani, 12° con 100 punti, poco davanti a Moelgg, 14° con 96.

Nella discesa femminile sorpresa Goergl, male le azzurre – Oggi si è disputata anche una discesa femminile, da Altenmarkt in Austria, con successo, a sorpresa, per l’austriaca Elisabeth Goergl capace di precedere la forte compagna di squadra Anna Fenninger, e la tedesca Maria Riesch. Male, stavolta, le azzurre con la migliore, Daniela Merighetti, solamente 17^, e due altre a punti, Verena Stuffer, 25^, e Francesca Marsaglia, 27^, mentre Elena Fanchini, due podi per lei quest’anno, è caduta a circa metà gara rischiando tantissimo, ma fortunatamente senza, così sembra, grossi problemi. In classifica generale comanda proprio la Fenninger con 677 punti, scavalcando la Riesch, seconda con 671, mentre l’atleta del Liechtenstein, Tina Weirather, è terza e staccata di poco con i suoi 659 punti. Per l’Italia la migliore resta Nadia Fanchini, oggi fuori dai punti 38^, con 195 punti in 18^ posizione, e poco dietro la sorella Elena, 21^ con 165, e Federica Brignone, 25^ con 135. Nella classifica di discesa resta prima la Riesch con 325 punti, dietro di lei la svizzera Marianne Kaufmann-Abderhalden, oggi 8^, con 291, e la Weirather, 260. Per le nostre la migliore è sempre Elena Fanchini, 8^ con 165, con le altre nettamente dietro, la seconda azzurra in specialità è la Stuffer, 25^ con 43 punti. Prossimi appuntamenti domani, con gli uomini, sempre ad Adelboden, impegnati con lo slalom, e le ragazze, sempre in Austria, con un supergigante.

0 0 728 11 gennaio, 2014 Sport gennaio 11, 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

ADS

DOMINI

CERCA SUL SITO

Spot