Cervicale addio in quattro semplici mosse
Pubblicato da

Cervicale addio in quattro semplici mosse

dolori_cervicaleSi stima che 8 italiani su 10 accusino i sintomi della cervicale, un disagio che si manifesta con dolori localizzati al collo, tensione a livello delle spalle, agli arti superiori e alla colonna vertebrale. Tale condizione si accompagna spesso a vertigini e mal di testa, talvolta così intensi e duraturi da essere invalidanti, impedendo al soggetto che ne soffre di svolgere le normali attività quotidiane. Tra le principali cause della cervicalgia vi sono il freddo, la postura scorretta, l’eccessivo carico delle articolazioni e la somatizzazione di una condizione di stress.

Il dolore cervicale colpisce soprattutto chi svolge lavori sedentari (ad esempio chi trascorre molte ore davanti al computer) e conduce una vita frenetica o, comunque, particolarmente stressante. Ecco perché è importante correre ai ripari e migliorare quanto prima il proprio stile di vita. Praticare in modo regolare attività fisica o sportiva, aiuta ad esempio a migliorare il tono muscolare e incide positivamente sull’umore: un buon inizio per tenere lontano il fastidioso e doloroso disturbo cervicale! Se il problema esiste già, per eliminare il dolore e attenuare i sintomi, è fondamentale agire sulla causa che, presumibilmente, ha provocato il disturbo e, durante la fase acuta, può essere utile ricorrere a farmaci antinfiammatori o a rimedi naturali che possano lenire il dolore.

Cervicale addio in 4 mosse

1. Ripararsi dal freddo
L’arrivo della stagione invernale può peggiorare la situazione di chi soffre di cervicale: freddo e umidità, infatti, penetrano nella pelle sino a raggiungere le ossa, danneggiandole. Indossare sciarpa e cappello per proteggere la nuca e il collo è pertanto fortemente consigliato!

2. Migliorare lo stile di vita
Se possibile, evitare fonti di stress e condurre una vita sana. La cervicalgia non ha età, ma sembra avere sesso: le donne, secondo alcuni studi, sarebbero infatti più soggette ad accusare dolori cervicali rispetto agli uomini. Attenzione quindi a non sovraccaricare eccessivamente le articolazioni e via libera all’attività fisica, che va praticata in modo costante e regolare.

3. Attenzione alla respirazione
La zona cervicale è il crocevia tra la testa e il resto del corpo. Quest’area è di fondamentale importanza poiché permette di articolare i movimenti della testa, essenziali per consentire il miglior orientamento spaziale e attraverso cui si regolano quei meccanismi ancestrali di “attacco-fuga”. Quando i muscoli del collo si irrigidiscono al punto da provocare uno stato flogistico, è importante indagare sulle cause fisiche scatenanti, così come su quelle emotive.

Le componenti psicologiche, infatti, possono alterare la funzionalità respiratoria del diaframma con una conseguente sovra-attivazione dei muscoli del collo, i quali svolgono una funzione accessoria alla respirazione. Per alleviare tensioni e dolore, possono essere utili esercizi di respirazione e di riequilibrio generale come il qi gong terapeutico. L’obiettivo è diminuire la rigidità e migliorare il benessere complessivo.

4. Attenzione a postura e alimentazione
Il corpo è spesso costretto a mantenere la stessa postura per ore, come quella di chi resta a lungo davanti allo schermo del PC, ed in molti casi si tratta di una postura scorretta. Anche un disagio psicologico potrebbe tradursi in una posizione di chiusura a livello fisico e, dunque, di irrigidimento e contrazione. A volte potrebbe invece essere sufficiente modificare la propria alimentazione, integrando una dieta sbilanciata. Il magnesio, ad esempio, è essenziale per l’organismo in quanto svolge un’azione miorilassante. Una carenza di tale minerale produce tensione a livello muscolare e in questi casi, è pertanto suggerita una integrazione alimentare ben calibrata.

La cervicale non va mai trascurata perché con l’avanzare dell’età potrebbe trasformarsi in artrosi.

0 0 1484 10 gennaio, 2014 Salute gennaio 10, 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

ADS

DOMINI

CERCA SUL SITO

Spot