Pubblicato da

Poesia “impeto Silente” di Katia Catalano

Effimera evasione,

pare impeto pacato,

era una minuzia,

ma

magia per te,

era preziosa la tua sfera

ora ti senti sfidata,

corri, chiudi la porta,

ti lascia tutto,

sei sull’ isola

qui,avvolta

nel tuo spasmo,

non trovi una via,

non trovi un come,

come voce in una caverna

che  non ha eco,

ma sepolto impeto

che silente

giace  nella terra.

                

 

  Katia Catalano

0 0 466 11 marzo, 2012 Letteratura marzo 11, 2012

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *

CERCA SUL SITO

Spot

More in Letteratura
E se fossi…

E se fossi...   ...un silenzio, cosa colmerebbe l’assenza? Il vento spira, scivola come goccia nel baratro, par non giungere...

Berlino sono io

Berlino sono io  - Alessandro Rimassa - Sonzogno - pag. 191 - Euro 14,00 Berlino viene vista dall'autore come la...

Il dovere di non tacere

Il dovere di non tacere Un racconto breve di Tiziana Ronco Si è seduto accanto a me e ha iniziato a...

Close